La Sezione di Varese è in lutto!

Il Presidente Onorario Francesco Bertolasi è “andato avanti”

Un altro Alpino è “andato avanti”.

Il Commendatore Francesco Bertolasi, Presidente Onorario della Sezione A.N.A. di Varese, è deceduto il 3 novembre 2021 a 88 anni di età; era nato il primo settembre del 1933 a Cassano Magnago, dove ha sempre risieduto.

Aveva iniziato la sua attività lavorativa a 13 anni presso aziende della provincia, concludendola nel 1985 con la qualifica di Dirigente presso la “Tintoria Tessile” di Busto Arsizio (VA).

Arruolato nelle Truppe Alpine nel 1956, presso il 12° CAR di Montorio Veronese, dopo il congedo, nel 1958 si era iscritto all’Associazione Nazionale Alpini, Gruppo di Cassano Magnago (VA), distinguendosi fin dall’inizio per l’entusiasmo, la competenza, la determinazione nell’organizzazione di eventi.

E’ stato Consigliere Nazionale A.N.A. dal 1990 al 1996 e Presidente della Sezione di Varese per 21 anni dal 1993 al 2014.

Gli era subentrato nell’incarico di Presidente l’Artigliere da Montagna Luigi Bertoglio – prematuramente scomparso il 16 settembre 2018 – che aveva chiamato Francesco a ricoprire la carica di Presidente Onorario.

Il Commendatore Bertolasi ha ricoperto anche importanti ruoli in ambito sociale: è stato presidente del Comitato Giochi della Gioventù e si è molto adoperato nel sostenere la costruzione del Palazzetto dello Sport di Cassano Magnago; ha partecipato alla fondazione della Società “Pallamano Tacca” ed è stato responsabile del settore giovanile.

Impegnato anche nelle Istituzioni, ha svolto l’incarico di Consigliere Comunale nel Comune di Cassano Magnago ed è stato Consigliere dell’Azienda Municipalizzata Farmacie Comunali di Cassano Magnago.

Nel gennaio 2017 su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri gli era stato conferito il titolo di Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

A conclusione della fase più attiva del suo impegno, profuso senza risparmio di energie e con grande successo nel campo dell’associazionismo e del volontariato assistenziale, il Commendatore Bertolasi ha continuato fino all’ultimo ad essere un limpido esempio di impegno civico e sociale.

Scroll to Top