La Sezione in breve …

La fondazione

La Sezione di Varese venne costituita ufficialmente, il 1° marzo 1932 con 12 Gruppi, ai quali fecero immediatamente seguito altri 4 Gruppi. I soci iscritti al 15 marzo 1930 erano 620. Primo Presidente fu il Cap. dott. Carlo Alberto Ciapponi.

Forza della Sezione

La Sezione, alla chiusura del tesseramento dell’anno 2019, è composta da:

  • 78 Gruppi con
  • 5.392 Soci (Alpini, Aggregati e Amici degli Alpini) di cui:
  • 3.619 Alpini
  • 1.669 Aggregati
  • 104 Amici degli Alpini
  • 51 amici della Sezione.

L’Unità di Protezione Civile Sezionale

La Sezione ha una propria Unità Sezionale di Protezione Civile, ufficialmente attiva dal 1991, e che nell’anno 2019 risulta essere composta da 185 Volontari, operanti in squadre specializzate: Ergotecnici, A.I.B., Squadre Cinofili e Squadre Idrogeologiche.

Il Vessillo della Sezione

Il Vessillo della Sezione è decorato di:

  • due medaglie d’Oro al Valore Militare;
  • due medaglie d’Oro e una di Bronzo al Valore Civile;
  • una Medaglia d’Oro al Merito della Croce Rossa Italiana.

Le medaglie d’Oro al Valore Militare sono a nome di:

Alpino GIAN LUIGI ZUCCHI, la più giovane medaglia d’Oro al Valore Militare della Grande Guerra, caduto a Valderoa il 15 gennaio 1918.

A lui è intitolata la Caserma del BTG. Cividale, a Cividale del Friuli.


Tenente NICOLÒ GIANI caduto sul fronte Greco Punta Nord – Mali Scindeli il 14 marzo 1941.

Attività di solidarietà

Come riassunto nel libro Verde della Solidarietà anno 2018, nei Gruppi, la catena di solidarietà è continua verso le molteplici organizzazioni locali, ed è in particolare rivolta ai diversamente abili e agli anziani della Provincia di Varese.

Ogni anno è celebrata la Serata della Solidarietà, nel corso della quale vengono assegnati a vari destinatari contributi per sostenere giovani del terzo mondo. Il fondo che alimenta le donazioni e intitolato a mons. Tarcisio Pigionatti, già nostro amato cappellano.

Nella serata è assegnato anche il Premio “Pà Togn”, intitolato a don Antonio Riboni, primo cappellano della Sezione. Viene assegnato ad Alpino, Amico, Associazioni, ecc. per un’iniziativa od azione di rilevante significato nel campo della solidarietà umana e sociale.

Le manifestazioni più importanti organizzate dalla Sezione

  • 26 gennaio – Fiaccolata lungo la Via delle Cappelle fino al Santuario, Celebrazione S. Messa e ricordo della Battaglia di Nikolajewka. Si celebra al Sacro Monte dal 1988 dove è custodita una teca contenente la Terra di Russia e dal 2010 una Reliquia del Beato don Carlo Gnocchi.
  • 15 agosto – al Campo dei Fiori (la montagna dei varesini) si celebra una cerimonia in Onore ai Caduti Senza Croce.
  • solitamente la prima settimana di dicembre – La Serata della Riconoscenza, durante la quale avviene la premiazione dei classificati nel Trofeo del Presidente Nazionale della Sezione di Varese, la consegna dei contributi del Fondo di solidarietà Mons. Pigionatti e la consegna del Premio Pa’ Togn.

La Sezione e lo sport

La Sezione è molto attiva anche in ambito sportivo, e ha partecipato alle Gare organizzate dalla Sede Nazionale nell’Anno sportivo 2019 classificandosi:

  • all’8° posto su 62 Sezioni nel Trofeo Scaramuzza (Alpini) con 74 atleti su 2.203 classificati.
  • al 13° posto su 44 Sezioni nel Trofeo Caleppio (Aggregati) con 12 atleti su 510 classuficati.

I cori e le Bande della Sezione

La Sezione di Varese può vantare oltre al Coro della Sezione di altri 6 cori Alpini, e 4 tra bande e fanfare, che hanno già avuto modo di farsi apprezzare in manifestazioni locali, nazionali ed internazionali.

Scroll to Top