Protezione Civile


L’Unità di Protezione Civile della Sezione Alpini di Varese viene presentato ufficialmente nell’anno 1991 ai Giardini Estensi di Varese (anche se già operante da un paio d’anni) alla presenza, tra le altre Autorità civili, dell’Onorevole Giuseppe Zamberletti, padre della Protezione Civile italiana, nata praticamente con il terremoto del Friuli nel 1976.

L’Unità è suddivisa, al suo interno, nei vari settori di specialità (logistico, antincendio boschivo, soccorso in montagna, cinofilo, idrogeologico) anche se poi sul campo, al momento pratico, non esistono differenziazioni ma tutti si adoperano per la migliore riuscita delle operazioni in corso.

Fin dalla sua nascita l’Unità di Protezione Civile, composta attualmente da quasi 200 Volontari, si è distinta per la molteplicità e varietà di interventi effettuati, mirati soprattutto alla salvaguardia dell’ambiente ed alla prevenzione degli incendi boschivi, riscuotendo il plauso e l’ammirazione delle Autorità e delle Amministrazioni che hanno avuto modo di vederla operare con professionalità e competenza.

L’organizzazione dell’esercitazione di raggruppamento “Prealpi Varesine ‘94”, affidataci dalla Sede Nazionale su nostra richiesta, è stata un’esperienza notevole ed ampiamente positiva che ha portato a “lavorare” sul territorio della nostra Sezione circa 1200 Volontari delle Sezioni lombarde ed emiliano-romagnole.

Medesimo successo l’abbiamo ottenuto con la seconda edizione dell’esercitazione, la “Prealpi Varesine 2003”, che ha riscosso ancora una volta il plauso e l’ammirazione dei Volontari e delle Autorità intervenute. Naturalmente, a nostra volta, abbiamo sempre partecipato con un adeguato numero di Volontari alle esercitazioni di intersezionali (con cadenza annuale) organizzate a turno dalle Sezioni del secondo raggruppamento del quale facciamo parte.

Tutti questi interventi, hanno portato l’Unità ad un alto grado di capacità organizzativa ma soprattutto operativa, oltre che ad un notevole affiatamento tra le varie sue componenti, permettendo all’Unità stessa di operare con immediatezza e precisione nelle numerose emergenze alle quali è stata chiamata dalle Autorità competenti.

Numerosi e di grande rilievo sono anche gli interventi di antincendio boschivo effettuati dalle nostre squadre A.I.B., anche elitrasportata, che si sono sempre distinte per la loro professionalità e competenza. Il riconoscimento di questa preparazione ci viene dal turno di avvistamento A.I.B. che effettuiamo annualmente nel periodo estivo in Puglia.

Il raggiungimento di questi importanti traguardi è stato comunque grazie al notevole aiuto ed all’appoggio incondizionato dei vari Consigli sezionali che si sono succeduti nell’arco degli anni, così come indispensabili sono stati gli aiuti finanziari di parecchi Gruppi della Sezione che ci hanno permesso il raggiungimento della più completa autosufficienza ed autonomia sia nel settore logistico che nella attrezzatura puramente operativa.

Scroll to Top