Informazioni adunata

Gruppo Alpini Cocquio Trevisago

Alpini n. 77 - aggregati n. 41

untitled 6

Il gruppo alpini di Cocquio Trevisago è stato fondato nel 1931 ed è stato sciolto nei primi anni del dopoguerra con lo sdoppiamento della Sezione Territoriale di Luino e Varese. Rifondazione del Gruppo il 1 Aprile 1990 con la presentazione ufficiale del gagliardetto e del primo Consiglio Direttivo, costituito da Pierantonio Maretti (Capo Gruppo), Nalotto R. (Vice capogruppo), Binda, Bonaffini, Manfroi, Salina, Vendruscolo, Vetturato, Zanon (Consiglieri), Borghi (Segretario). Gli avvicendamenti dei Capi Gruppo sono elencati nello spazio a lato. Purtroppo nel 2008 è “andato avanti” il compianto Carlo Salina, Capo Gruppo dal 2001; il Gruppo é stato così retto dal Vice capogruppo, Vittorio Pizzolato, fino alla Assemblea ordinaria del gennaio 2009. Nelle attività del Gruppo merita particolare citazione la costruzione della sede “Nuova casa degli Alpini”, inaugurata il 26 maggio 1994 alla presenza delle autorità civili, militari, religiose, dei Vessilli delle Sezioni di Varese e di Luino, di trentadue Gagliardetti di Gruppo e di cinque Bandiere Combattentistiche.

In questi pochi anni di attività abbiamo sostenuto parecchie iniziative partendo dalle parrocchie, dalle missioni, dall’amministrazione comunale ed abbiamo collaborato con le Associazioni locali di aiuto e di volontariato. Sarebbe troppo lungo elencare il nostro operato di questo decennio, certamente chi abbiamo aiutato ci ricorderà sempre con riconoscenza, stima e affetto. Abbiamo messo il nostro impegno fi sico e fi nanziario per la ristrutturazione di due antichi lavatoi siti in paese, in Via Vira e Via Madonnina, portandoli al loro antico splendore oltre alla sistemazione di una vecchia fontana. Abbiamo costruito con il sasso rosso di Cuasso i trentadue cippi dei caduti al cimitero di Caldana.untitled 7

Attività del Gruppo costanti ogni anno: Festa di Agosto, Pranzo degli Anziani, Passeggiata ecologica, partecipazioni a tutte le manifestazione importanti sul territorio compreso le feste e le ricorrenze dei Gruppi della Zona 7. Impegno sociale diverso di anno in anno. Un appello agli Alpini: essere fi eri della nostra storia forse non basta, occorre che valori quali la disponibilità, l’accoglienza e il contatto umano, vengano vissuti e considerati da tutti come il motore che riesce a muovere la nostra Associazione. Questo clima oggi è presente, ma ognuno dovrebbe impegnarsi a mantenerlo sempre vivo.

Da dove provengono i visitatori del sito dell'Associazione Nazionale Alpini - Sezione di Varese? EccoVi la mappa in tempo reale ed in continuo incremento!. I bollini rossi segnalano le zone di accesso. Buona navigazione!

© Associazione Nazionale Alpini - Sezione di Varese - varese@ana.it - TEL / FAX. 0332 242 438.notizie sul lavoro